LA COMMUNITY FIDELIZZA IL CLIENTE

Fidelizzare i propri clienti: oggi che più che mai è facile perdersi nella rete (digitale e non solo) della varietà di proposte e offerte presenti sul mercato, è importante trovare ed attivare i canali giusti per legare a sé la propria clientela, ovvero fidelizzarla.

Una grande possibilità è data in questo senso dalle community, termine col quale oggi si intendono per lo più le “comunità” di carattere virtuale.

Fino a poco tempo fa per attuare la fidelizzazione dei propri clienti ci si è serviti esclusivamente dei cosiddetti “programmi di fedeltà”: dalle raccolte punti, all’accumulo diversificato di benefict e vantaggi, alle offerte di vario tipo, destinate ai clienti che decidono di aderire ad un programma di fedeltà (nel 97% dei casi, in base alle statistiche, questo avviene, almeno una volta per ciascun consumatore).

Questo tipo di misure sono tuttora esistenti e attive, certo, si tratta però di modalità che andrebbero aggiornate per stare al passo coi tempi. Oggi è possibile fare di più, per trarne maggiori vantaggi.

E’ forte da parte del consumatore il desiderio di far parte di una “community”. Pertanto si dovrà avere inventiva, creare sistemi e piattaforme in grado di coinvolgere, rendere partecipi e magari anche interattivi tra loro i clienti iscritti, in modo tale da far diventare la community un punto di riferimento che vada al di là del negozio in sé e per sé, ma sul quale si avranno indubbiamente tutta una serie di ricadute positive.

Ecco allora che accanto alla comunicazione col cliente tramite e-mail marketing, che resta il mezzo preferito dal consumatore per ricevere offerte personalizzate, esistono anche altre possibilità. Ad esempio la costituzione di App e siti web, nei quali gli iscritti possano anche condividere le proprie idee, foto e commenti, o la creazione di eventi speciali riservati ai membri della community, o l’accesso esclusivo a determinate aree riservate…ed altro ancora, che si possa inventare.

Si ottiene così un maggior coinvolgimento da parte del consumatore che giungerà a sentirsi veramente parte del gruppo del retail di riferimento, che in tal modo l’avrà fidelizzato.

Come è nel caso di OVS ad esempio, società della grande distribuzione specializzata in abbigliamento, che ha creato “OVSPeople”, un programma dove i clienti hanno la possibilità di partecipare ad un concorso basato sulla condivisione di contenuti sui social media, finalizzata alla vincita di buoni sconti spendibili poi nei loro punti vendita.